Programmi che non potete nemmeno immaginare nei conventi di València

    Programmi che non potete nemmeno immaginare nei conventi di València

    29/01/20 13.40

    Passeggiare in un convento, passeggiare per le stanze di un monastero, osservarne i dipinti, perdersi nei suoi cortili... può sembrare parte di un classico percorso turistico. È probabile che durante il vostro viaggio a València abbiate pensato di visitare uno dei tanti luoghi della città, ma quello che probabilmente non avete pensato è di scoprirli come noi vogliamo presentarveli.

    Cosa pensereste se vi dicessimo che molti di questi conventi e monasteri vi offrono piani alternativi ai soliti? Vogliamo portarvi a vedere mostre, mostre d'arte, presentazioni di libri... ma anche a bere qualcosa all'interno di alcuni di essi!

    Perché tra i tanti conventi e monasteri che esistevano da molto tempo nella capitale Valènciana, non ce ne sono molti che sono ancora in piedi, ma molti di essi sono stati trasformati in spazi con funzioni molto diverse da quelle originariamente previste. Volete sapere cosa sono? Vi guideremo!

     

    1. Monastero di San Miguel de los Reyes, tra i libri

    Il prossimo invito che vogliamo fare è quello di perdersi non solo in un edificio monastico, ma anche tra grandi opere letterarie. Perché l'ex monastero di San Miguel de los Reyes è oggi sede della Biblioteca Valènciana.

    Passeggiando in questo emblematico complesso architettonico della storia di València, potrete vedere i diversi usi a cui è stato adibito il luogo. Tra questi, il casale islamico, il monastero cistercense (Sant Bernat de Rascanya), il complesso carcerario - della fine del XIX secolo - e il monastero dei Geronimi - San Miguel de los Reyes - fondato come tale nel 1371.

    Se volete saperne di più sulla storia del monastero di San Miguel de los Reyes, potete farlo iscrivendovi a una delle sue visite guidate. Consultate tutti gli orari disponibili e le informazioni complete sul suo sito web.

    Per quanto riguarda l'attuale Biblioteca Valènciana, si possono trovare le opere di vari autori Valènciani e di altri che sono state prodotte in questa regione autonoma (si può accedere alle loro collezioni ottenendo un pass temporaneo o la tessera di ricercatore). Siete liberi di partecipare a vari workshop e incontri letterari.

    • Dove? Avenida de la Constitución, 284.

    Monestir-de-Sant-Miquel-dels-Reis-VV-01433_1024- Foto_Mike_Water

     

    2. Centro del Carme, epicentro della cultura contemporanea

    Tornati nel centro storico della città, vi presentiamo il Centre del Carme de Cultura Contemporánea, un antico monastero oggi restaurato.

    Il Centre del Carme ospita diversi eventi legati al mondo dell'arte contemporanea. Non dovete perdervi nessuna delle sue mostre. Anche la musica e il cinema sono una caratteristica costante delle sue strutture, così come i vari laboratori, le attività didattiche e gli incontri associativi che coprono un ampio spettro della cultura della València.

    Se viaggia a València con bambini, vi interesserà sapere che questo ex monastero è l'unico centro d'arte spagnolo con uno spazio permanente per bambini da 0 a 3 anni chiamato "Espai de Telles". Con loro si può utilizzare l'affascinante Casa de los Gatos, situata nella stessa strada del centro.

    E se vi trovate in zona, non dimenticate di visitare la Cattedrale di València o il Portal de Valldigna, tra gli altri luoghi importanti della città.

    • Dove? Calle Museo, 2.

    Centre-del-Carme-VV-13441_1024- Foto_Josep_Gil

     

    3. El Patriarca, una passeggiata attraverso l'arte

    L'ultimo edificio che vogliamo farvi visitare può vantare oltre 400 anni di storia. Questa volta vi portiamo in Carrerde la Nau, di fronte all'omonimo centro culturale.

    Qui vi invitiamo a scoprire il Real Colegio Seminario del Corpus Christi, o del Patriarca. E se l'arte è la vostra passione, vi invitiamo a godervela con tutti i vostri sensi.

    Juan de Ribera, il suo fondatore, e l'eredità che ha lasciato sono il filo conduttore della visita che potrete fare in questo luogo dove avrete l'opportunità di passeggiare in un patio rinascimentale, di ammirare gli affreschi del pittore Bartolomé Matarana o di godere delle opere di artisti come El Greco o Caravaggio.

    Se vi abbiamo convinto, date un'occhiata al loro sito web per vedere le condizioni per ottenere il biglietto (per 3 euro, senza visita guidata, o 6 euro, ridotto, e 7 euro, generale, con esso).

    • Dove? Carrer de la Nau, 1.

    El-Patriarca-VV-08774_1024- Foto_El_Patriarca

    Se volete ancora di più, potete sempre terminare questo percorso in quella che è attualmente la sede della Delegazione del Governo a València, al numero 2 della via del Tempio, dove troverete un complesso formato da una chiesa (che potrete vedere con una visita guidata organizzata), un convento e una scuola, conosciuto come il Tempio perché apparteneva all'Ordine dei Templari. Un buon finale per questo tour, non credete?

    Cultura

    Perché Valencia deve essere il vostro prossimo viaggio

    Seguici