falla-comune

    Anche questo passerà

    17/03/20 10.13

    Divisa in due, torso e testa, l'enorme figura di una donna in meditazione ha presieduto per giorni la plaza del Ayuntamiento de València. I suoi creatori, il designer Escif e gli artisti delle Fallas Manolo Martín e José Ramón Espuig, hanno inconsapevolmente ideato un monumento premonitore delle Fallas. Sotto lo slogan "Anche questo passerà", la falla comunale invitava alla pazienza, alla calma e alla speranza.

    Con la decisione di rimandare le Fallas, Escif ha posto una maschera sulla protagonista del monumento di quest'anno. Lei rimarrà protetta e vigilante fino a quando non potremo continuare con la nostra festa più internazionale. Ma il suo busto è stato consumato ieri sera sotto le fiamme a porte chiuse. Il senso purificante del fuoco delle Fallas ha avuto più che mai senso annunciare al mondo che anche questo passerà. Che rinasceremo più forti che mai, accettando la natura effimera delle nostre Fallas e di tutto ciò che accade nella vita.

    Saremo pazienti, resteremo a casa e ci prenderemo cura di noi stessi per accogliervi a braccia aperte. Perché ci mancate tanto. Perché vogliamo vedere le nostre strade e le nostre piazze piene, sentire di nuovo il trambusto della città e vedere e sentire il suono e le risate dei turisti che passeggiano per Valencia.

    Nel frattempo, vi invitiamo a sognare. Per una volta non avrete bisogno di biglietti o di una valigia per venire a trovarci. Perché abbiamo messo insieme alcuni tour virtuali a 360º (registrati qualche tempo fa, ovviamente) che vi faranno sentire come se foste qui. Buon viaggio!

     

    Passeggiate sotto il sole nella Ciutat de les Arts i les Ciències, uno straordinario complesso architettonico.

     

     
    Entrate nell'impressionante sala colonnare della Lonja (Borsa della seta), il nostro monumento del patrimonio dell'UNESCO.

     

     
    Ascoltate il suono del Mar Mediterraneo dalla spiaggia della Malvarrosa.

     

     
    Vedere e sentire una mascletà. Magari potete venire a vedere dal vivo uno degli otto che saranno girati quando tutto questo accadrà!

     

    Godetevi l'atmosfera del Mercado de Colón, un punto d'incontro per il divertimento e gli amanti della buona cucina.

     

     

    Mangiate una paella con vista sul mare e ordinare una birra:

     

    Incoraggiare i corridori della Maratona di Valencia. Non ci sono più iscrizioni per la prossima, ma vi immaginate di viverla dal vivo il 6 dicembre?

     

    #anchequestopasserà

    Cultura, Tempo libero

      ISCRIVITI AL BLOG!

      Non perdetevi i migliori piani per divertirvi a Valencia.

      Seguici