paella-spiaggia

    Paella, horchata o esgarraet: ricette valenciane da fare da casa

    02/04/20 16.03

    Non abbiamo mai avuto così tanto tempo per cucinare (o per fare tante altre cose), quindi prendi il grembiule e osa da casa alcune delle ricette più valenciane - inizieremo con la paella!

    I 12 passi da seguire per ottenere l'autentica Paella Valenciana

    Abbiamo fatto una lista dei 12 ingredienti chiave affinché la vostra paella abbia il sapore di quella che potreste provare a Valencia. Se non ne trovate, il negozio Original CV è specializzato in prodotti gastronomici valenciani e offre riso a Denominazione di Origine Valenciana, oli valenciani o zafferano. Ti diamo anche i 12 passi che dovresti seguire se vuoi diventare un vero maestro paellaio e lasciare la tua famiglia senza parole (la ricetta è pensata per quattro persone). Accendi il fornello e segui la nostra ricetta!

    Taller-de-paellas-VV-14325

     

    Horchata: La bevanda d'oro bianco

    I valenciani sono molto orgogliosi della nostra bevanda più tipica: l'horchata. E quello che diremo, che la cosa migliore sarebbe quella di provare in una delle horchaterías di Valencia. Perché è dove sanno come renderlo migliore e perché dura solo 48 ore, quindi assaggiarlo fuori città diventa complicato. Ma lasciatevi sorprendere, perché fare l'horchata a casa è più facile di quanto possiate pensare. Ecco il modus operandi:

    Ne hai bisogno:

    • un sacchetto da 250 grammi di chufas, che può essere acquistato in uno qualsiasi dei mercati comunali della città se sei nei paraggi, o nei negozi online, come Original CV o Monorxata, se devi comprare da casa.
    • 1 litro d'acqua
    • Un miscelatore
    • Zucchero o dolcificante a piacere

    E ora arriva il come: Immergere le tigri per 24 ore. Dopo questo tempo, togliere l'acqua dall'ammollo e mettere le tigri nel bicchiere del miscelatore insieme ad un litro di acqua pulita. Sbattere tutto bene e sforzare la feccia. Ora potete aggiungere zucchero (80 grammi), un altro dolcificante al vostro gusto o prepararlo senza aggiungere altro (quest'ultima versione, molto più sana, sta diventando molto di moda).

    L'horchata deve essere presa molto fredda, quindi lasciatela riposare almeno due ore in frigorifero. A Valencia lo prendiamo come spuntino, accompagnato da un dolce chiamato fartón e che immergiamo nella horchata, ma si può usare il pane o qualsiasi altro dolce.

    Horchata-VV-13838- Foto_Pablo__Casino

     

    Esgarraet: il re delle tapas valenciane

    Il merluzzo, pur non abitando le acque del Mediterraneo, è un ingrediente ampiamente utilizzato nelle ricette valenciane, soprattutto durante la Quaresima, quando i cristiani evitano di mangiare carne nei giorni di veglia. E così troviamo palline di merluzzo o il popolare esgarraet nei bar di Valencia tutto l'anno.  Il suo nome deriva dalla parola valenciana esgarraet, che significa strappare, e allude al modo in cui i due ingredienti principali di questo piatto sono tagliati con le dita: merluzzo e peperoni rossi. Per prepararlo è necessario:

    • 250 grammi di peperone rosso arrostito
    • 80 grammi di briciole di baccalà essiccato
    • 2 spicchi d'aglio (di più per i coraggiosi)
    • 100 ml di olio d'oliva

    Arrostite i peperoni in forno (20 minuti a 180º), lasciateli raffreddare, sbucciateli e trasformateli in strisce longitudinali con le mani.

    Sbriciolare il cod.

    Tagliare l'aglio a fette molto sottili.

    Mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola e aggiunge l'olio.

    Lasciamo perdere. Più macera nell'olio, meglio è, quindi cercate di prepararlo il giorno prima di mangiarlo. Tenerlo coperto in frigorifero, ma servirlo caldo.

    esgarraet Tapas-VV-01616- Foto_Mike_Water

    Se ti butti su una di queste ricette, ci piacerebbe sapere il risultato. Condividete le foto della vostra paella, horchata o esgarraet sui vostri profili sociali con l'hashtag #recipesvisitvalencia, perché siamo sicuri che ci piaceranno molto!

    Shopping, gastronomia

      ISCRIVITI AL BLOG!

      Non perdetevi i migliori piani per divertirvi a Valencia.

      Seguici