Dove acquistare il souvenir più autentico di Valencia

    20/02/20 11.16

    Viaggiate con il desiderio di autenticità? Volete portare a casa un souvenir unico che si trova solo nella città che state visitando? 

    Se la risposta è sì, vi aiuteremo a fare la scelta giusta. Poi si può sempre dire: l'ho comprato a Valencia! 

    Prendete il tipico e trovatelo nel centro storico 

    Vi invitiamo a passeggiare per le strade alla ricerca del commercio tradizionale in Plaza Redonda o nella Calle de las Cestas, dove troverete oggetti in vimini o pelletteria fatti a mano. 

    Ci sono ancora molti negozi emblematici in questa zona, come Abanicos Vibenca (Plaza Lope de Vega, 5), dove si può vedere come sono dipinti a mano, seguendo una tradizione imprenditoriale familiare dal 1910. Pampa, copricapi, cappelli e berretti, sia attuali che d'epoca, si trovano in un altro negozio storico nato nel 1820. Quindi, se cercate un cappello, fatevi consigliare da Sombreros Albero (Xàtiva, 21), sono esperti! 

     

    Se volete portare a casa i prodotti gourmet della terra, fermatevi allo stand Salazonarte al Mercato Centrale. La tradizione dei sottaceti e del pesce salato vi prende forma. Provate le loro scorze di baccalà (una merenda molto valenciana), gli oltre 20 tipi di olive, mojama o baccalà essiccati o chiedete di portarli via. Proprio di fronte al Mercato Centrale si trova l'Original CV (Plaza del Mercado, 35), una delizia sia per i suoi prodotti, che provengono dalla Comunità Valenciana, sia per lo stabilimento stesso: un'antica farmacia il cui soffitto a cassettoni in legno e le ceramiche del XIX secolo sono state conservate. 

    Se siete alla ricerca di altri prodotti ancora più unici, vi consigliamo Joaquín Guzmán Antigüedades (Tapinería, 16), dove, oltre ai pezzi antichi, potete acquistare anche la tipica piastrella socarrat. Non lo troverete da nessun'altra parte. Sulla stessa linea, e molto vicino al Palazzo Marqués de Dos Aguas, la Galleria Noël Ribes (Vilaragut, 7) offre un'accurata selezione di oggetti d'antiquariato e di arte contemporanea. 

     

    Moda e ancora moda nell'Ensanche 

    Un'altra proposta non meno interessante è l'intera offerta commerciale intorno al Mercado de Colón e alle aree adiacenti. Negozi di moda come Il Baco da seta (Isabel la Católica, 16), Max Mara (Pascual y Genís, 18), Dodowear (Barcas, 5), Opticas Climent (Barcelonina, 8), che ci porta l'ultima moda per i nostri occhi o Poppyns (Isabel la Católica, 21), un moderno concept store che combina moda, eventi e una caffetteria in modo squisito. 

    Anche gli uomini hanno il loro spazio e per vestirsi e moderni non c'è niente di meglio che ricevere consigli da Hannover 1998 (Hernán Cortés, 29) o Blackcape (Hernán Cortés, 21). Siamo sicuri che dopo questo percorso avrete bisogno di una pausa, vi suggeriamo di fare una pausa a Vegamar Selección (Colón, 37) e di degustare uno dei loro vini, o a Mantequerías Vicente Ferrero (Sorní, 38), per provare (o portare a casa) i migliori snack valenciani: salsicce, formaggi, vini, liquori... Preparate la valigia per il viaggio di ritorno! 

      

    La via dello shopping più esclusiva 

    Il Miglio d'Oro di Valencia si trova nella via Poeta Querol, che riunisce marchi come Loewe (Marquès de Dos Aigües, 7) e Lladró (Poeta Querol, 9), la ditta di figure di porcellana nata a Valencia ed esporta le sue creazioni in tutto il mondo. 

    E ci siamo imbattuti nei gioielli! Rafael Torres Joyero (la Pau, 5) , con 120 anni di esperienza nell'alta gioielleria e nell'orologeria ha un negozio paradisiaco che offre pezzi con diamanti di Anversa, le migliori marche di orologi o gioielli dal design esclusivo. Da non perdere nemmeno i pezzi personalizzati attentamente progettati dalla Siete Gallery (Hernán Cortés, 28 anni) e gli spettacolari disegni di Vicente Gracia Joyas (La Pau, 4con disegni ispirati alla cultura islamica ispanica e alla poesia sufi. 

    Anche i concept store sono arrivati a Valencia. Da non perdere Son de Mar o Poppyns, spazi molto curati dove si può trovare di tutto, dalla moda e accessori, alla cosmesi, alla tecnologia, alla decorazione e ai libri. E a Poppyns, anche una caffetteria! 

     

    Acquisti alternativi 

    Se preferite lo shopping alternativo, dovete visitare il Barrio del Carmen e passeggiare per le sue peculiari vie, dove si trova il Mercado de Tapinería, uno spazio unico dove il commerciale e la gastronomia convergono per offrire all'acquirente un'esperienza straordinaria. Negozi itineranti che cambiano ogni settimana, in una zona chiusa al traffico, con una terrazza all'aperto e musica a quasi ogni ora. Non vorrete andarvene! 

    Se lo fate, perdetevi nel quartiere bohémien di Ruzafa, un'area ispiratrice dove si possono trovare moda, gallerie d'arte e decorazione, in un ambiente artistico e intellettuale che non lascia indifferente nessuno. Qui vi consigliamo di visitare El Vestidor Vintage (Gran Via de les Germanies, 14), un negozio di moda e accessori vintage e di seconda mano che vende le marche più esclusive. Chi è goloso di dolci non può andarsene senza aver provato i famosi tartufi di Trufas Martínez (Russafa, 12) o i cioccolatini di Utopick (Matias Perelló, 14), con ingredienti valenciani come le mandorle di marcona, lo zafferano o le arance (ma arance vere!). 

      

    Tutto in uno, per chi ha poco tempo 

    Se avete solo poche ore e avete promesso a vostro nipote, amico o madre che gli avreste portato qualcosa da Valencia, andate in uno dei centri commerciali.El Corte Inglés (Pintor Sorolla, Nuevo Centro e Avenida de Francia), con diversi stabilimenti in città, potete trovare tutto e ricevere i consigli necessari.  

    E siccome abbiamo qualcosa per tutti, se sei un calciatore dovrai andare nei negozi della squadra locale, il Valencia CF (Plaça de l'Ajuntament, 28). Oppure, se sei un collezionista, prendi una camicia dal negozio Hard Rock Café (Marqués de Sotelo, 6) e di' a tutti che l'hai comprata a Valencia! 

    Shopping, souvenir

    Perché Valencia deve essere il vostro prossimo viaggio

    Seguici