Trekking a Valencia

    I migliori itinerari di trekking nei dintorni di Valencia

    13/10/21 13.02

    È sempre un buon momento per stare in contatto con la natura, staccare la spina dalla routine e fare sport. Se poi questo vi permette di scoprire nuovi posti, tanto meglio! Il trekking riunisce tutte queste cose e nei dintorni di Valencia ci sono percorsi fantastici che vi permetteranno di godere di paesaggi unici, costruzioni islamiche, passeggiate fluviali o spettacolari belvederi naturali. Preparate abbigliamento e scarpe comode un buon bastone e ... andiamo!

     

    Castillo de Serra

    Itinerario del Castillo de Serra, a 36 minuti da Valencia

    Questo splendido itinerario che si trova nel comune di Serra, è circolare e di difficoltà bassa, consigliato per le famiglie. Ha un dislivello di 207 metri e una distanza totale di 7 km, si può realizzare, quindi, in circa due ore.

    Il punto di partenza è il Comune di Serra e attraversa gli orti tradizionali di Tóixima e Ría. L’itinerario segue il percorso del GR-10 e passa vicino alla Torre di Ría, una costruzione islamica utilizzata nell’VII e IX secolo come punto di difesa. Arrivati alla stradina forestale, troverete due possibilità per arrivare fino al Castello di Serra: il viottolo a destra, il sentiero tradizionale in direzione al Castello, e quello a sinistra, una stradina che vi condurrà alla fontana dell’Ombria.

    Entrambe portano fino alla base del castello, da qui parte un ripido sentiero fino ad esso. Il Castello di Serra, anch’esso in stile islamico fu costruito nell’VIII secolo su uno dei valichi naturali della Sierra di Calderona. La zona che circonda questa costruzione ha un grande valore naturale, in quanto microriserva di vegetazione autoctona. Per il ritorno dovete prendere la stradina forestale che entra nel centro abitato attraversando il ponte Nou.

     

    Cueva Turche 1


    Itinerario dell’acqua a Buñol,
    a 36 minuti da Valencia

    Godetevi una piacevole passeggiata fluviale e scoprite le tracce che l’acqua ha lasciato nel paesaggio, con questo itinerario circolare di 7,2 km. È adatta per i bambini e dura circa due ore e mezza.

    L’itinerario parte dal centro abitato di Buñol, nel parco di San Luis, per continuare, poi, tra campi coltivati e zone forestali fino ad arrivare al fiume e alla Cueva del Turche. In questa zona si può vedere come l'acqua sgorga dalla sorgente. La passeggiata costeggia il fiume Buñol e il sentiero vi porterà alla grotta, una spettacolare formazione geologica. Qui, una cascata di 60 metri cade da una grande parete di roccia in un lago, formando un grande anfiteatro roccioso e una piccola spiaggia fluviale. Un altro luogo che vi sorprenderà è il belvedere della Cueva del Turche, un osservatorio privilegiato che offre le migliori viste panoramiche di questo tipico ambiente naturale mediterraneo.

    Balsa de la Dehesa Soneja senderismo Valencia

    Itinerario della Dehesa de Soneja, a 45 minuti da Valencia

    La Dehesa è un luogo di grande valore ambientale. L’itinerario di Soneja è circolare e ha un livello di difficoltà medio. Si tratta del sentiero PR-CV 320. Sono 13,8 km e ci vorranno circa due ore e mezza per completarlo.

    Passa tra il Centro d'Interpretazione del sito naturale municipale de La Dehesa, situato in una vecchia casa cantoniera (chilometro 1 della strada CV-230, Soneja-Burriana), e La Dehesa, attraversando per l’intero comune di Soneja.

    In questo sentiero nella zona naturale de la Dehesa si trovano due zone di immenso valore paesaggistico e di grande bellezza, El Arenal, un’antica laguna prosciugata e una zona che era, anticamente, una cava per ruote di mulino e la Laguna de la Dehesa. Prima di raggiungere El Arenal, vale la pena menzionare il belvedere di Peña la Cagá, che offre una vista spettacolare sulla Sierra de Espadán. Da qui si arriva alla Laguna de la Dehesa, l'unica laguna endoreica di montagna della Comunità Valenciana, il che significa che la sua origine è l'accumulo di acqua piovana, che non ha sbocchi in altri bacini o filtrazioni.  

    Attenzione, l'accesso in auto da Valencia non è facile. Bisogna prendere le superstrade A21 e A23, una volta arrivati a Soneja, prendere la CV-230 in direzione Azuébar.

    Itinerario dei Ponti sospesi di Chulilla, a 45 minuti da Valencia

    Il nome ufficiale è Ruta de los Pantaneros ed è lunga 10 km tra andata e ritorno, dalla piazza de la Baronía fino al bacino di Loriguilla, sullo stesso percorso. Il tempo stimato è di circa 2 ore e mezza e la difficoltà è medio-alta, dato che ci sono alcuni tratti, che presentano terreno irregolare.

    Questo è l’antico sentiero che gli operai che lavoravano alla costruzione del bacino di Loriguilla usavano per andare da Chulilla al posto di lavoro negli anni 50. I ponti sono una ricostruzione delle passerelle di legno e di corda che costruirono questi operai, così come alcune ripide scale che danno accesso ai ponti.

    Il punto di partenza è piazza de la Baronía, si prosegue lungo la via Maestro Amblar fino a lasciare il paese, passerete accanto all'ostello El Altico, e a pochi metri, vedrete l'indicazione dell'inizio del percorso accanto alla strada. Il percorso coincide con la zona naturale comunale de Los Calderones. Il sentiero si snoda lungo le Gole del Turia, costeggiando la parte superiore delle scogliere e attraversandole da una parte all'altra, passando da due ponti sospesi, e in diverse zone con flora tipica, con boschi lungo le sponde del fiume e macchia mediterranea.  

    Ruta del Agua

    Itinerario dell’acqua di Chelva, a 50 minuti da Valencia

    Questo percorso è un itinerario turistico circolare autoguidato che unisce natura e cultura in una piacevole passeggiata. La difficoltà è minima, ideale per le famiglie. È lungo circa 7 km e dura poco più di due ore e mezza.

    Inizia e finisce nella Plaza Mayor di Chelva, una località il cui maggior tesoro è l’acqua. In tutto il comune si può godere delle acque cristalline del fiume, così come di numerose sorgenti e fontane.

    Lungo il percorso dell'acqua Chelva si trova l'area ricreativa Molino Puerto, con un'area picnic con strutture sportive e giochi per bambini. E anche luoghi unici come la Playeta, con cascate e stagni che la trasformano in una zona di balneazione tradizionale; o il tunnel di Olinches, scavato nella montagna, che vi porterà a una delle parti più ripide del fiume Chelva.

     

    Itinerari di trekking, trekking a Valencia, itinerari vicino Valencia, Trekking

    Perché Valencia deve essere il vostro prossimo viaggio

    Seguici