Quartiere del Carmen: una giornata nel cuore della città da vivere al massimo

    Quartiere del Carmen: una giornata nel cuore della città da vivere al massimo

    15/09/21 12.08

    In pieno centro storico, un quartiere pieno di contrasti, millenario e attuale allo stesso tempo. Qui troviamo la Piazza de la Virgen e la cattedrale di Valencia con stradine di stampo medievale traboccanti di elementi mediterranei. Piazze e tavoli all’aperto soleggiati, musei, monumenti, negozi di artigianato e di design, mercati autentici, bar e ristoranti di ogni tipo per godere della gastronomia valenciana. Quando visitate il quartiere del Carmen si viaggia dalla cultura araba al Medio Evo passando per la cultura cristiana. Qui, la storia si fonde con il presente più dinamico, con spazi traboccanti di elementi d’avanguardia, autenticità e buon ambiente.

    Dalle torri di Quart a quelle di Serrano. Dalla piazza del Tossal fino a quella dell’Árbol. Dal Mercato Centrale fino a quello di Mossen Sorell, in ogni via del Carmen troverete edifici e angoli incantevoli. Per fare in modo che lo possiate scoprire in ogni sua parte, ecco alcune proposte che vi aiuteranno a vivere al massimo la vostra visita al quartiere del Carmen.

     

    Colazione al Central Bar, Mercato Centrale.

    Potete iniziare il vostro tour con un luogo imperdibile: il Mercato Centrale, icona del modernismo valenciano. La sua struttura, caratterizzata da azulejos, vetrate e colonne di ferro, così come il colorato contenuto non vi lasceranno indifferenti. È una festa per i sensi.

    Mercado Central Valencia

    Approfittate per fare colazione o per fare uno spuntino (il mercato apre dalle 7:30 alle 15:00) al Central Bar by Ricard Camarena. Qui lo chef valenciano, premiato con 2 stelle Michelin e una stella verde, pratica la sua filosofia gastronomica basata sul concetto del chilometro zero, con un ottimo menù di panini, tapas e dolci a base di prodotti freschi, molti acquistati giornalmente nello stesso mercato. Non è necessario prenotare per gustare il tipico esmorzaret valenciano (spuntino di metà mattina), con prodotti di stagione nell’incredibile cornice del mercato Centrale.

     

    Una buona dose d’arte

    Arte contemporanea, d’avanguardia o cultura classica? Qualunque siano le vostre preferenze troverete molte opzioni nel quartiere del Carmen.

     

    Il Centre del Carme Cultura Contemporanea, situato nell’ex Monastero di Nuestra Señora del Carmen, è stato anche sede della Scuola di Belle Arti e Mestieri. L’edificio, che presenta un chiostro gotico e uno rinascimentale, vale in sé una visita. Vi sorprenderanno, inoltre, le attuali proposte espositive: arti visive, arti sceniche, performance o musica. Mostre che combinano una vasta gamma di linguaggi artistici e che cambiano frequentemente, al CCCC scoprirete sempre cose nuove.

    Centre del Carme Valencia

    Un’altra visita imprescindibile di questo tour è l’Istituto Valenciano di Arte Moderna IVAM, una referenza per quanto riguarda le avanguardie storiche del XX secolo. La collezione permanente include opere di artisti nazionali e internazionali nel campo della pittura, della scultura, del disegno, della fotografia, dei video o delle installazioni. Nomi come Julio González, Ignacio Pinazo, James Rosenquist, Carmen Calvo, Rodchenko, Cindy Sherman e Alexander Calder compongono questa collezione. Ci sono poi anche mostre, installazioni e performance.

     

    Se siete interessati alla storia e all’artigianato non potete perdervi il Museo della Seta. Si trova all'interno di un edificio del XV secolo qui dove si mescolano gotico e barocco, potrete scoprire l’importanza che ebbe il lascito di questo tessuto nella città. Valencia divenne epicentro di una potente industria tessile che, per secoli, esportava nel resto del mondo. Nel museo si possono ammirare antichi telai in funzionamento, come si allevavano i bachi da seta oltre a vestiti e documenti storici che spiegano la storia della seta nella città.

     

    Quando la fame si fa sentire...

    Nel quartiere del Carmen, ci sono diverse opzioni per mangiare pasti eccellenti a prezzi ragionevoli. Dopo aver visitato il museo della Seta, potete approfittare del fatto che, il ristorante Espai Seda si trova proprio lì. Gli incantevoli tavoli all’aperto disponibili in tutte le stagioni offrono un menù basato sulla cucina mediterranea.

    Se avete voglia di assaggiare i sapori più valenciani, provate a mangiare da Yuso. Le specialità sono: la paella, riso cremoso all’astice, fideuá e clóchina. O da Vaqueta Gastromercat, un ristorante di design con i migliori prodotti locali.

    Colmado de La Lola Valencia

    E per le tapas, andate da Colmado de la Lola. Si tratta di un locale di culto dove si possono degustare prodotti freschissimi, tra cui ostriche e ricci di mare, taglieri di prodotti sotto sale e affumicati, crocchette fatte in casa o uova strapazzate al tartufo.

     

    Nella mappa mondiale dell’Arte Urbana

    Se la mattina avete visitato un museo tradizionale, il pomeriggio vi consigliamo l’arte a cielo aperto. L'obiettivo è scoprire i migliori murales e graffiti del quartiere del Carmen con l’itinerario dell'arte di strada o street art, una delle zone con la maggior proliferazione di facciate e muri trasformati in tele, con opere di Escif, Julieta, David de Limón, Deih, La Nena Wapa Wapa o Barbi.

    Calle de los colores Valencia

     

    Merenda stile valenciano

    Dopo la passeggiata, il corpo avrà bisogno di uno spuntino e a Valencia la scelta migliore è un’ottima horchata con fartons. Nel quartiere del Carmen vi consigliamo El Collado, considerata l’horchateria più antica di Valencia. Si trova in calle de Ercilla, 13 a pochi passi dal mercato Centrale. Più di 125 anni di storia, che parlano di tradizione e qualità. Oltre all'horchata, offrono anche cioccolata calda, churros e buñuelos (frittelle) fatte in casa. Semplicemente deliziosi! Un'altra opzione, anch'essa eccellente, è la horchatería Subies, situata in piazza San Lorenzo. Non solo hanno la tradizionale horchata, ma anche ottimi gelati.

     

    Artigianato e prodotti locali

    Il quartiere del Carmen è il luogo perfetto per comprare regali e artigianato originale. Da Abanicos Vibenca troverete ventagli artigianali dipinti a mano, vere e proprie opere d’arte. Le loro creazioni sono il risultato di una tradizione di questo mestiere che risale al 1910. Da allora, tre generazioni di una famiglia valenciana si sono dedicate a decorare i ventagli a mano. In piazza Lope de Vega, 5.

    Un'altra alternativa dove trovare oggetti originali è Simple, in calle del Palau, 5, qui, oltre a opere di design, si vendono oggetti d’ispirazione, semplici e senza tempo, tutti made in Spain.

    Se amate i libri, non potete perdervi la Librería Anticuaria Rafael Solaz. Situata in Carrer Sant Ferrán, 7 (a due passi dal mercato Centrale), sarete conquistati dalla sua magia. Non potete immaginare quanti libri curiosi e unici potete trovare lì.

     

    Ammettiamolo: quando viaggiamo ci piace comprare souvenir, ma non sempre troviamo qualcosa di sorprendente. La soluzione è in Calle Caballeros, da Atypical Valencia, un negozio specializzato in prodotti ispirati al patrimonio valenciano. Il tocco originale è che cartoline, tote bag, magneti, magliette e puzzle hanno stampe di veri artisti.

    La Postalera Valencia

    Troverete cose interessanti anche da La Postalera. Troverete oggetti incantevoli, che vi ricorderanno il vostro soggiorno a Valencia. La Postalera è il luogo perfetto dove comprare ogni tipo di regalo e souvenir originale, creato da artisti valenciani e spagnoli. Potete trovare la Postalera in calle de la Corretgería, 4, e in calle de Les Danses, 3.

     

    “Terraceo” e Agua de Valencia

    Al calar della sera non c’è niente di meglio di uno stuzzichino all'aperto. Il mercato de Tapinería ha una bella atmosfera. Si compone di due piazze pedonali e cinque locali, due dei quali sono spazi gastronomici: La Bernarda e Bar & Kitchen. La zona all’aperto è perfetta per godere della luna di Valencia.

    Tapineria Valencia

    Ci sono poi altre opzioni nei locali delle affollate piazze del quartiere: Negrito, Santa Catalina, Carmen, el Tossal, Doctor Collado, Mossén Sorell, ecc. Scegliete quello che vi piace di più e godetevi l'ultima esperienza della giornata. E non dimenticatevi di provare il cocktail più rappresentativo della città: l'Agua de València al Café de las Horas (Conde de Almodóvar, 1). Vi piacerà!

     

    giorno

    Perché Valencia deve essere il vostro prossimo viaggio

    ARTICOLI CORRELATI

    Seguici